venerdì 17 novembre 2017

"Tutto in una notte" di Silvia Casini.


Cos'è un sogno? Una storia, una follia, un tumulto d'emozioni o un pozzo segreto del nostro animo? Il sogno è il tema principale del libro che parleremo oggi, una storia sospesa tra realtà e follia, paranormale ed omicidi. Ogni personaggio sogna qualcosa:  uno la vendetta, un'altra una vita normale, uno il sangue e l'alcool e chi piu ne ha piu ne metta.
Eccovi "Tutto in una notte" di Silvia Casini.





" Maya si risveglia in una stanza d’ospedale. Non ricorda nulla di quello che le è successo nelle ore o nei giorni precedenti, ha perso completamente la cognizione del tempo e dello spazio. Non ricorda nulla neanche di quella maledetta notte e della gita nei dintorni di Sligo, Irlanda, durante la quale sono morti tutti i suoi compagni d’avventura. Per aiutarla a superare il trauma di quella notizia sconvolgente, i genitori decidono di farle cambiare vita trasferendosi a New York. Cosa è successo quella notte? Cosa significano quelle visioni incomprensibili? Perché il ricordo continua a perseguitarla anche a chilometri e a mesi di distanza?"


"Tutto in una notte" è un romanzo piuttosto contorto, nel senso buono. Lo stile della scrittrice è poetico, è molto brava nel descrivere gli stati d'animo dei personaggi, in particolare della protagonista, in bilico tra normalità e follia.
Maya è un personaggio tormentato dalle visioni e dai ricordi dei suoi amici morti. David è un ragazzo con una relazione tesa col patrigno, che soffre anch'egli di visioni e condivide un legame molto particolare con la ragazza. Anche l'assassino della storia è un personaggio complesso e notabile è il paragone col suo complice: sono entrambe creature assetate di sangue, ma mentre mezza faccia Slim ha accettato la sua natura piu primitiva,vivendo agli estremi come un animale, l'altro tiene ancora alla sua maschera sociale, forse perché in cuor suo teme di saltare oltre il baratro. Inoltre entrambi sono guidati dalla vendetta: uno verso la società, l'altro per gli assassini di una persona cara.







L'atmosfera a volte è disturbante, soprattutto per la costante presenza di allucinazioni e visioni. Questo è sia il punto forte che debole del libro. Esatto, perché le eccessive  scene surreali potrebbero appesantire un po' la lettura. Ci saranno anche scene piuttosto forti, con cadaveri e larve grasse e fameliche.
"Tutto in una notte" nel complesso è un buon thriller paranormale, dove mescola mitologia irlandese con la mondanità della grande città di New York. Vi è anche presente una storia d'amore, ma vi assicuro che non pesa e, soprattutto, per l'intero libro non c'è ad il solito triangolo amoroso con due ragazzi che si sbranano per una cagnolina in calore. L'ho trovata molto realistica, anche per un contesto "paranormale".


Mi raccomando, miei lettori, correte a leggerlo! Da questo post in poi inserirò anche le biografie degli autori, per dare un po' spazio anche alla loro persona, oltre che alle loro opere.
LINK ACQUISTO DEL LIBRO: http://amzn.to/2jB0z6T

                                                 BIOGRAFIA AUTRICE:

Silvia Casini dopo aver conseguito una laurea breve in interpretariato e traduzione, si laurea in Lingue e Letterature straniere per poi conseguire a Cambridge un Business English Certificate e studiare Comunicazione integrata. Dopo varie collaborazioni sia all’estero che in Italia, attualmente si occupa di critica cinematografica e collabora con diversi siti e testate. Ha già scritto: Magia e altri amori. Pensieri e micro-racconti strampalati alla fermata del treno edito da Edda Edizioni e L’appendifiabe pubblicato da Nadia Camandona editore, Di magia e di vento con la Tombolini Editore.








Posta un commento

"Lonely Souls: L'angelo della Morte" di Andrea Romanato

"Kaileena, dopo il funerale di suo zio, si mette sulle tracce dei traditori e di una delle quattro streghe responsabili del Ma...